Articoli su Tecnologia e Imprenditorialità grazie al TVLP Institute
Partecipa agli eventi B.Lounge | Eventi passati
.

lunedì 6 aprile 2020

Un istante un destino

I primi momenti di una impresa riassumono il suo DNA, la sua cultura che resterà per sempre. Ce lo insegnano le storie delle imprese di successo della Silicon Valley



Qualche tempo fa l’Harvard Business Review pubblicava un divertente articolo dal titolo “Before They Were Stars” in cui si rievocavano fotografie di istanti di vita di alcune imprese, ai tempi quasi sconosciute, che oggi stanno cambiando il corso della nostra storia. 
Immagini che hanno catturato la nascita di colossi mondiali o semplicemente immortalato dei momenti significativi o di cambiamento nella storia di queste aziende.


Foursquare, i fondatori dopo il lancio.

Ecco nell’immagine Forsquare a pochi mesi dal lancio: loro sono i due soci fondatori Dennis Crawley e Naveen Selvadurai al lavoro all’interno di un open space. Oggi Forsquare ha 300 dipendenti, 50 milioni di utenti e sedi dislocate su due contenenti (dati aggiornati al 2019, ndr).


eBay, il fondatore nella prima sede.

La seconda foto ritrae Pierre Omydar nell’estate del 1996, anno in cui iniziava la sua avventura con eBay. Omydar ricorda: “Jeff Skoll, il primo dipendente di eBay nonché primo presidente scattò questa foto nell’estate del 1996. Quella sullo sfondo è la sua sedia vuota. A quel tempo lavoravamo all’interno di un incubatore nella Silicon Valley. Quello della foto è tutto lo spazio di cui disponevamo, e li spendevamo tutto il nostro tempo. Era un periodo di crescita rapida e non c’erano pausa. Il nostro unico interrogativo ricorrente in quel periodo era “ Come rimaniamo in vita?” Per molti mese crescemmo ad un tasso del 50% al mese.


LinkedIn: fondatori e primi dipendenti

Infine in quest’immagine troviamo i soci fondatori di LinkedIn. La foto risale al 2004 quando Linkedin festeggiava il raggiungimento dei 500.000 utenti, con uno staff di appena una dozzina di persone inclusi i 5 fondatori di cui nella foto, Allen Blue, Jean-Luc Vaillant e Konstantin Guericke. Oggi LinkedIn ha 600 milioni di membri e circa 15.000 dipendenti (dati aggiornati al 2019, ndr).

Immagini come queste sono evocative perché catturano e sintetizzano i momenti mitici dell’inizio dell’avventura, quando tutto o quasi è ancora da esplorare e ci si proietta avanti con la forza dell’entusiasmo, ma allo stesso momento sono simboliche perché contribuisco a creare memoria storica, conferendo un senso di tragitto e progressione, senza dimenticare mai i sacrifici che sempre si accompagnano ai primi anni di vita.

Sono questi gli anni della “fase formativa”, ovvero quel periodo breve e intenso che trascorre dalla nascita al momento in cui l’impresa incomincia ad acquisire una propria identità, a mettere a punto un business model distintivo e definire la propria cultura.

Nella letteratura accademica questa fase viene talora descritta con il termine "imprinting organizzativo" a richiamo del noto processo descritto per la prima volta dall’etologo Konrad Lorenz, per caratterizzare l’apprendimento che ha luogo nel prime fasi di vita degli animali e che ne plasma in modo duraturo e irreversibile il processo di sviluppo. Proprio come accade nel regno animale anche le imprese sono sottoposte a condizionamenti di tipo sociale e ambientale che ne influenzano profondamente il percorso di sviluppo e crescita. In quelle foto apparentemente casuali e ludiche è impresso un destino che ha radici profonde.


Simone Ferriani


Simone Ferriani è professore di imprenditorialità presso l'Università di Bologna e la Cass Business School in Inghilterra. Ph.credit: Harvard Business Review.
* articolo pubblicato la prima volta il 11 maggio 2013.

Corso ONLINE 4-5 novembre
From IDEA to GETTING STARTED with great narrative